Marmo A Colazione

Posts Tagged ‘Paul McCartney’

TOP 10 – INTRO

In Listomania, Pillole on febbraio 6, 2015 at 1:11 pm

BECK – “NEW POLLUTION”

beck-beck-gif-beck-hansen-cool-cute-Favim_com-375336

BEATLES – “STRAWBERRY FIELDS FOREVER”

tumblr_mt2tvrcQ8u1sayhdoo1_500

SUFJAN STEVENS – “THE AGE OF THE ADZ”

tumblr_m6gyc6Wn551qb13amo3_500

JIMI HENDRIX – “CROSSTOWN TRAFFIC”

tumblr_mji4wtVKUd1r278ego1_500

CAPTAIN BEEFHEART – “SURE ‘NUFF N YES I DO”

200

BOB DYLAN – “4TH TIME AROUND”

201

EASY STAR ALL STARS – “TIME” 

bts

LATRIX – “BURNT PRIDE”

militant-rooster-o

SONIC YOUTH – “SUGAR KANE”

giphy

HOWLIN’ WOLF – “MOANIN’ AT MIDNIGHT”

tumblr_n2m3ksEdSK1qmc8m1o1_250

Yours?!?!?!!?

Annunci

Per fare della buona musica bisogna essere dei caotici-buoni

In Recensioni on ottobre 25, 2010 at 11:12 am

D&d è un gioco di ruolo all’interno del quale il carattere di un personaggio viene definito dall’allineamento. Questo, scelto durante la creazione del proprio Pg, nasce dalla combinazione degli elementi delle due “dicotomie “bene/male” e “legge/caos” ed esprime come il personaggio si pone eticamente alle leggi alle convenzioni ed alle tradizioni” (da wikipedia). I due gruppi sono così composti: “Buono”, “Neutrale”, “Malvagio” sono le tre escelte che si possono fare riguardo al bene e il male e “Caotico”, “Neutrale” e “Legale” per quanto riguarda la legge e il caos. I 6 elementi possono essere combinati in tutti i modi fra loro avendo così la definizione di 9 differenti tipi di carattere. Quindì sarà possibile creare, ad esempio, un personaggio “Legale Malvagio”: Un cattivissimo e lucido figlio di puttana che insegue il male con raziocino e nel credo assoluto della legge, gerarchia e cazzate varie. Tipo Hitler. Differentemente se scegliamo l’allinamento “Caotico Malvagio” inseguiremo il male come Hitler ma lo faremo in assoluta anarchia. Un mix di caos e una furia inctrollata che ci farebbe avvicinare molto alla figura del Joker. E così via. Farò un esempio legato alle grandi problematiche del mondo contemporaneo: Un importantissimo teologo che conosco, sfruttando questo modus pensandi, usa spesso affermare che “Lippi è un legale malvagio, mentre Cassano è un caotico buono”. 

Ora. Ultimamente tendo a valutare ed osservare il mondo rispetto a questo schema di pensiero che rende tutto molto più chiaro e analitico, nonostante accetti delle sfumature. Una rivelazione, in questo senso, è avvenuta quando ho scoperto che i “Mamas & papas” nascondevano un terrificante rapporto di incesto. La loro musica è così soave, dolce e tranquillizzante eppure nel camerino, prima di suonarla davanti ai fan, papas si faceva allegramente trastullare il peripizio da sua figlia, che poi sedeva al suo fianco sul palco. Questo è il tipic comportamento legale malvagio. Non è sicuramente la voglia di un male dominatore ma è la freddezza con cui si riesce a prendere una maschera poco dopo essersi fatto la figlia. La disciplina con cui si prodigavano sorrisi che nascondevano l’incesto è decisamente inquietante e da “Legale caotico”. Ditemi quello che cazzo vi pare ma quest’artificiosità è tipica anche della loro musica. Così ho iniziato a pensare a qual’è l’allineamento giusto per fare della buona musica.

Il peggiore di tutti è sicuramente il neautrale malvagio. Prima di tutto non si può essere neutrali quando si suona o si compone una canzone, devi strapparti il cuore e mettere il tuo “blood on tracks” per fare della buona musica ed un neutrale non lo farà mai. Se a questo aggiungiamo malvagio il giudizio è piuttosto facile. Il neutrale malvagio è un pezzo di merda perché è uno che pensa solo ai cazzi suoi e fa qualsiasi cosa gli consenta un guadagno personale. State pensando a quello che sto pensando io? Sì Bono vox e tutti quegli stronzi che si sono venduti per due lire.

Non esistono molti casi di Caotico Malvagio (un pazzo scellerato) nel mondo della musica, ma quei pochi ci fanno capire come questo dualismo non faccia al caso dei servitori di sua maestà la dea sonorica. Un esempio? Burzum che ha finito nel dare fuoco alle chiese e ammazzare le persone. Ma attenzione, questo non significa che la musica non era buona.

Arriviamo dritti dritti al Caotico neutrale. “L’individualista definitivo. Colui che si scaglia contro leggi e tradizioni solo perché limitano la sua libertà personale. Le sue azioni sono condizionate dall’umore del momento. Un esempio è l’attabrighe fine a se stesso” (Ancora Wikipedia). Oltre a venir in mente immediatamente Liam Gallagher è fin troppo chiaro perché la musica di un Caotico Neutrale non potrà mai essere buona. Abbiamo già spiegato perché la neutralità non è di questo mondo ed, inoltre, l’egocentrismo non ha mai fatto bene alla musica. Sappiamo bene che fine hanno fatto persone di talento schiacciate dal loro personaggio e dal loro carattere lunatico. Prendiamo il caso di Billy Corgan che una mattina si è alzato ed ha voluto fare un disco con un gruppo chiamato Zwan e nonostante probabilmente gli amici gli dicevano che stava cantando delle cagate pazzesche mentre sorrideva come un idiota, ha continuato a fare di testa sua litigando con tutti. Ma la pretenziosità stessa delle canzoni che spesso rovina la buona musica: vogliamo parlare degli 8 minuti di “For Martha”? Vogliamo parlare degli artisti che si svegliano e mettono percussioni africane a caso nelle loro canzoni? Vogliamo parlare di quelli che hanno il coraggio una voce soprano che canta in finlandese?

E poi tocca a loro i Neutrali neutrali, o meglio Neutrali puri. Nichilisti. Gente che non crede in cazzo e che affronta tutto con freddezza e distacco. “Allora è meglio la dottrina nazional socialista, se non altro ha alla base l’ethos”. Gente che suona senza anima e non persegue nessun obiettivo preciso. Mestieranti che hanno venduto l’anima al diavolo e che hanno fatto diventare il mondo della musica un carrozzone ridicolo. Penso ai vari 30 Seconds to mars, gli ultimi Manic Street Preachers, i Placebo, i Green Day e sua maestà sir Paul McCartney, capace di elevare il manierismo a livelli mai conosciuti da quando ha abbandonato i Beatles.

Bocciati anche i legali neutrali. Dei rompicoglioni patentati. Gente che insegue il giusto e lo fa secondo le regole. Credenti in dio fissati con la disciplina. Il puritanesimo. Avete mai sentito di un salutista che facesse buona musica? Io no. Riuscite ad immaginarvi la ragazza che vi faceva il catechismo mentre canta “Pins” delle Yeah Yeah Yeahs, per me, francamente, è fantascienza. Non è un caso se questa gente te la ritrovi a cantare dentro le chiese, e anche lì non hanno un minimo groove. Non è un problema di religione, la spiritualità ha fatto sempre bene alla musica, è un problema di essere bacchettoni e applicare questo stile di vita alla bontà. Sapete cosa succede ? Si fa la fine dei P.O.D. . Oppure avete sentito mai Jason & deMarco? Roba da far accopponare la pelle.

Il legale buono è il classico eroe, il difensore dei deboli. Ma noi odiamo gli eroi. Non è per questo che sentiamo il rock. Noi vogliamo essere Han Solo e non Luke Skywalker. La buona musica è tale quando si porta dietro quella meravigliosa dose di umanità nei suoi difetti, nei suoi drammi, nei suoi sbagli e nelle sue colpe. Tutti contenuti e verità che nulla hanno a che fare con gli eroi. Superman non farebbe della buona musica, è un dato di fatto. Gli eroi baciano la Bella addormentata nel bosco e sono un fottuto mix fra Big Jim e il prototipo della razza ariana. La ragazza se la scopa l’eroe, mentre il musicista è in un angolo fatto di Crack a raccontare la sua delusione. Howlin Wolf con il suo blues narrava il dramma della segregazione razziale, Martin Luther King, invecenon ha mai fatto della buona musica.

Per questo sono giunto alla conclusione che per fare buona musica bisogna essere dei Caotici buoni. V per vendetta lo era certamente. John Lennon era un buono, ma era un bastardo, acido che diverse volte ha cantato della sua dipendenza dall’eroina. Jimi Hendrix e Janis Joplin hanno fatto la loro migliore musica avvolti nel caos più totale della loro esistenza, affogando nel loro stesso vomito. Chuck Berry ha inventato il rock ‘n roll era ed è sostanzialmente un brav’uomo, ma è stato in galera per aver scopato delle minorenni. Tutta la migliore musica viene da momenti di tensione e di drammaticità. E per farla ci vuole una buona dose di caos. La maggior parte degli artisti ha dato il meglio di se quando la loro vita era nel casino più totale. Nessuna mente rigida potrebbe raccontarci l’esistenza attraverso una rima o una melodia. Perché il genio è libertà e dinamicità, è improvvisazione. Brian Wilson è finito in manicomio. Ed esiste un miglior esempio di genio caotico buono di Daniel Johnston ? La buona musica è riuscire ad uscire, per un momento da uno schema prestabilito imposto dall’alto. Non è un caso se nelle note di “Bringing it all back home” il suo autore scriveva: “Io accetto il caos, ma non sono sicuro che lui accetti me”.